martedì 27 luglio 2010

Credevo di fare una salsa e invece.... - Pomodoro in bicchierino


Complici un paio di bei temporali finalmente è tornato un pò di fresco, lo so che non durerà molto, siamo in estate dopotutto, però questa tregua ha rinvigorito la mia voglia di tornare ai fornelli tant'è che ho già un paio di ricettine pronte da postare.
Vorrei iniziare da questa pseudo salsa fatta con i meravigliosi pomodori che mi ha regalato mia suocera. Lei coltiva un orto rigoglioso e curatissimo e quando andiamo a farle visita immancabilmente mi regala gli ortaggi che crescono nel suo 'giardino magico'.


Questi in effetti sono proprio dei pomodori magici viste le dimensioni!
Il sapore è indescrivibile, sono dolci e aromatici, niente a che vedere con quei pomodoracci da supermercato.


Ottimi per insalate e sughi freddi però due kili e passa di pomodori rischiavano di marcire prima di riuscire a finirli allora ho pensato di fare una salsa. La ricetta è di mia mamma che l'ha imparata da mia nonna, niente di speciale se non il fatto di usare i pomodori e le altre verdure tutte assieme a crudo e farle cuocere pian piano. Dunque in una pentola capiente ho messo i pomodori ben lavati e tagliati a pezzettoni, un paio di cipolle bianche tagliate in quarti, due belle carote lavate, raschiate e tagliate grossolanamente, un cespo di sedano in foglia e un mazzolino di prezzemolo anch'essi ben lavati e spezzettati (tutte queste altre verdure vengono dall'altro orto, quello di mio suocero!). Ho aggiunto una manciata di sale grosso e ho messo a cuocere coperto a fuoco molto dolce senza acqua.


Ogni tanto davo una mescolata veloce e dopo tre quarti d'ora le verdure erano cotte e ben amalgamate.


Adesso arriva il momento più divertente, vai di passaverdura!!!


Ecco il risultato, una spece di 'minestra' mooolto liquida da rimettere sul fuoco forte e lasciar addensare un pò.


E qui stà il problema, se si usano pomodori polposi come i perini, la salsa diventa bella consistente ma i miei pomodori giganti erano piuttosto acquosi e quindi la 'minestra' è rimasta tale e quale.
In ogni caso ho trovato tre maniere per usare questo saporitissimo liquido rosso, una parte l'ho congelata in attesa di diventare base per una minestra autunnale, una parte l'ho usata al posto del brodo per cuocere un ragù che mi stà or ora profumando la cucina e una parte l'ho voluta far diventrare un raffinato aperitivo aggiungendo un pizzico di tabasco e un goccio di vodka. Una spece di 'Bloody Mary' se volete ma molto rivisitato. Il sapore dolce dei pomodori si sente ancora ma è mitigato dagli altri ingredienti. Io lo trovo delizioso!


Cin cin!

1 commento:

  1. Molto molto estivo e fresco,e bello da vedere!!Tra l'altro fa anche bene alla salute un bichiere così!

    RispondiElimina