sabato 21 agosto 2010

Tortino rovesciato di melanzane


Rispondo all'appello di Fabiola QUI che chiede aiuto ai foodblogger per arrivare a 200 ricette di melanzane entroil 20 di settembre.
Caso ha voluto che l'altro giorno ho fatto questo tortino che, in realtà, non volevo nemmeno postare perchè è venuto buonissimo, questo sì, ma bruttino da vedere.
Cosa non si fà per aiutarsi fra bloggher! ;-)


Dunque questo è un tortino rovesciato di melanzane, devo dire che è la prima volta che ho fatto un tortino rovesciato e ho fatto un solo piccolo errore che ha pregiudicato l'estetica del piatto, non ho unto la teglia sui bordi,  infatti vedrette dalle foto che i lati del tortino sono frastagliati e sbriciolati perchè si erano attaccati allo stampo.

Ecco la ricetta: vi servono una melanzana grande o due piccole, una confezione di ricotta o due cubetti di robiola, due uova, una mozzarella a dadini, del parmigiano grattuggiato, sale e erbe aromatiche a piacere (io ho messo maggiorana e noce moscata) e una sfoglia di pasta sfoglia pronta.

Tagliate le melanzane a fette e friggetele,


le melanzane assorbono molto olio, decidete voi quante calorie aggiungere al piatto, io le ho fatte friggere in parecchio olio ma volendo si possono anche grigliare (calorie 0).


 Nel frattempo unite in una terrina tutti gli altri ingredienti, tranne la sfoglia ovviamente,


 amalgamate bene.


prendete una teglia e UNGETELA bene anche sui bordi oppure mettete un bel foglio di carta forno, se la teglia è antiaderente non avrete di questi problemi!
Mettete uno strato doppio di melanzane,


versate il composto e livellatelo bene facendolo entrare anche tra le fette di melanzana.

 
Coprite con la sfoglia, rimboccate un pò i bordi a racchiudere bene il composto, bucherellate in superfice e infornate a forno già caldo a 190 gradi.


Cuocete una ventina di minuti ma tenete d'occhio ogni tanto che la sfoglia non si colori troppo.
 
Lasciate raffreddare un pò, appoggiate sopra alla teglia un piatto a misura e, con un abile gioco di polso facendo attenzione a non scottarvi, scaravoltate il tortino. Togliete con delicatezza la teglia e... tadaaaaannnn!!


Vabbè non è bellissimo lo ammetto ma io e il maritino lo abbiamo spazzolato come piatto unico per cena, con una insalatina semplice semplice abbiamo fatto un pasto abbondante, nutriente e buonissimo! Lasciato raffreddare e tagliato a cubotti può essere usato anche come un antipasto.  Provate e partecipate anche voi alla raccolta di Fabiola!

2 commenti:

  1. Grazie per la ricetta, ma che ti importa se è bruttino, che poi a me non pare!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina