lunedì 13 settembre 2010

Le sardine puzzano! - Torta gioiosa al cioccobanana

 Cosa centrano le sardine con una torta?? adesso ve lo spiego.
Sabato al supermercato...
LUI: Amore ecco cosa facciamo per cena!!
IO: Sardine?????? boh.....
LUI: Dai dai me le fai panate e fritte??
IO: Devo proprio??? ma con tanto bel pesce fresco che c'è sul banco pescheria devi proprio prendere una confezione cellophanata con le sardine gia pulite e deliscate??
LUI: Ho pensato che così non devi pulirle... :-)
IO: Non hai pensato che così pulite e senza testa non puoi controllarne la freschezza?  :-(
LUI: Uhmmmmmm!
IO: Beh pensaci mentre vado a cercare la farina.......

A casa
IO: Ma le sardine le hai prese allora!
LUI: Ehmm ssiii....
IO: Io te le faccio ma non le mangio!

Dunque ho fatto le sardine, appena tolto il cellophane si è alzato un odore penetrante.. e vabbè, è pesce, e il suo odore lo conosciamo tutti ma questo era un odore di pesce moltiplicato per dieci.
Comunque erano ancora commestibili quindi le ho panate e fritte... ho chiuso tutte le porte e aperto le finestre della cucina perchè, anche l'odore del fritto era piuttosto pesante.
Ci siamo messi a tavola che già avevo la nausea, non le ho nemmeno assaggiate, mio marito ne ha mangiate due e poi si è arreso alla loro pesantezza però ha esclamato 'sono buonissime'!
In conclusione, io non ho cenato e per togliere la puzza di sardina fritta ho dovuto pulire a fondo tutta la cucina, lavare accuratamente i filtri dell'aspiratore e lasciare aperte le finestre per tutta la sera.

Per profumare la cucina e per smaltire la nausea e la rabbia, ho deciso di fare un dolce.
La ricetta solita del dolce dei sette vasetti con variazioni del momento.
Di solito mescolo l'impasto a mano ma stavolta, presa anche dalla stanchezza e dallo sconforto ho schiaffato tutto nel mixer, nell'ordine:
due banane, un vasetto di yogurth alla banana da 125 gr, due vasetti di zucchero, mezzo vasetto di olio di semi e 50gr di burro, un uovo e una fialetta di aroma di rum. Ho fatto andare per parecchio affinchè l'uovo si gonfiasse un pò, poi ho aggiunto tre vasetti di farina 00 e una bustina di lievito istantaneo per dolci.
Ho mescolato ancora un pò e poi ho diviso in due l'impasto, uno l'ho lasciato bianco e all'altro ho aggiunto due cucchiai di cacao amaro in polvere.
Ho preso il mio amato stampo a cuore e ho iniziato a riempirlo con una tecnica particolare, prima due cucchiaiate di impasto bianco, poi due cucchiaiate di impasto nero esattamente sopra a quello bianco, poi di nuovo il bianco e il nero.. così pian piano l'impasto si distribuisce in tutto lo stampo formando degli strati ben delineati.

Purtroppo ho sbagliato un pò i calcoli e l'impasto nero era un pò troppo quindi la torta ha un cuore molto cioccolatoso ma di certo non ha compromesso il risultato perchè comunque la torta è venuta gustosissima.
Ho infornato a 180 gradi per 40 minuti circa, mi raccomando a forno già caldo e fate la prova stecchino dopo circa mezz'ora. Non aprite il forno prima sennò la torta crolla, ve lo dico per esperienza!
Mi è venuta fuori proprio una bella torta morbidissima, profumata e gustosa, si sà che cioccolato e banana stanno benissimo insieme!

Ieri sera
IO: Amore stasera per cena faccio la pizza
LUI: mah.. sarebbe meglio una minestrina...
IO: E ci sono ancora le sardine nel frigo da finire.:-D
LUI: Sardine fritte?? mai più!...          IO:

8 commenti:

  1. Che ridere mi hai fatto!!Io costringo mio marito a cenare con le finestre aperte(anche in inverno) e metto sulla tavola il bruciatore dell'olio essenziale di limone!
    La torta però è perfetta!

    RispondiElimina
  2. Sei adorabile, venerdì sono a Trieste.....mi vedo con Sabri (colazioni a letto) che ne dici? Ti unisci a noi? Rispondimi per mail ;-)

    RispondiElimina
  3. @ Alessandra
    Grazie! io adoro i bastoncini di incenso ma a mio marito non piacciono molto, di solito li accendo quando lui non c'è. Oggi infatti ho acceso bastoncini in tutta la casa :)
    @ Accantoalcamino
    Perchè no?? ti scrivo mail. Grazie per l'invito ^^

    RispondiElimina
  4. ma che bello, dai l'inizio è catastrofico ma poi con il profumino di questa torta tutto si aggiusta! complimenti da papparsela tutta.un bacione!

    RispondiElimina
  5. bellissima a vedersi e sono sicura anche a mangiarsi...Buon we anche se qui a Trieste non promette nulla di buono...

    RispondiElimina
  6. @ lucy
    Grazie per i complimenti, io ho sempre pensato che cucinare un dolce o il pane è meglio di ogni deodorante! :D
    @ Chiara
    E lo sò, il tempo resta uno schifo, dovevo fare una gligliata domani ma mi sa che non se ne fà proprio nulla.. peccato :(

    RispondiElimina
  7. CIAO ! molto carina anche la tua torta, mi piace proprio quest'effetto zabrato ! a presto, Ale

    RispondiElimina
  8. @Ale
    benvenuta e grazie per il complimento alla mia tortina gioiosa! ^^

    RispondiElimina