lunedì 4 ottobre 2010

Una piacevole domenica con la sorpresa


Ieri il tempo è stato decisamente autunnale. Io e mio marito siamo andati a pranzo in Friuli da mia suocera e lì abbiamo trovato la prima piacevolissima sorpresa, le due nipotine scatenate! Abbiamo mangiato bene come sempre e le ore son passate piacevolmente, talmente divertenti che alla fine la più piccolina si è addormentata usandomi come cuscino e alla grande è magicamente passato il raffreddore.
Verso le quattro ci siamo congedati perchè prima di tornare a casa volevamo passare a vedere la Mostra Regionale della Mela di Pantianicco.

All'interno del capannone dove si svolgeva la manifestazione c'era questo enorme bancone che prendeva tutta una parete con le mele in esposizione,uno SPETTACOLO!


E davanti su un altro lungo banco una carrellata di prodotti derivati dalle mele, aceto, succhi, distillati, sidro, insomma di tutto e di più.


Ovviamente non ho perso occasione per accaparrarmi un sacco di 5 kili di mele Golden che ho rifilato a mio marito, portatore sano di bontà e pazienza.
Tra gli standisti ho adocchiato immediatamente quello del miele, io adoro il miele ma deve essere miele sano, a km 0 e possibilmente preso direttamente dal produttore.
Dopo essermi sbizzarrita nell'assaggio ho scelto due mieli di cui ignoravo l'esistenza ma che mi hanno sorpreso, il miele di Ailanto e quello di Marruca. Il primo è aromatico e intenso con un vago ricordo di miele di castagno, il secondo è dolce e ha un retrogusto che non saprei definire, direi quasi erbaceo. Buonissimi entrambi hanno vinto per un soffio la mia gara personale con quello di melo e quello di tiglio.


Per pura coincidenza lo stand era gestito dai genitori della moglie di un cugino di mio marito. Ed era lì anche lei, col suo dolcissimo sorriso e la sua deliziosa rotondità di 7 mesi.
E' stata una inaspettata e piacevole sorpresa perchè abbiamo potuto scambiare due parole dopo un bel pò che non ci vedevamo. Lei con i suoi genitori e i fratelli gestisce una 'fattoria didattica' chiamata 'IL RANCH'.
E' un posto meraviglioso che ancora non sono riuscita a vedere ma che mi son fatta raccontare dalle due nipotine che ci sono state e per i bimbi deve essere un vero paradiso. Sicuramente per la presenza di animali da fattoria molto mansueti che possono essere accarezzati e nutriti e anche per i percorsi didattici molto interessanti che si svolgono nella fattoria.
Prima o poi convincerò mio marito a portarmici e vi racconterò tutto!


All'interno della manifestazione c'era un piccolo angolo dedicato alla mostra delle fisarmoniche con degli strumenti anche antichissimi, quello che vedete qui a sinistra è del 1848!
Purtroppo ci siamo persi l'esibizione in programma di suonatori di antiche fisarmoniche, a saperlo!



Lasciato a malincuore il tendone della festa ci siamo incamminati verso casa, e appena arrivati ho travasato le mele in una cassetta e ho fatto queste foto programmando per oggi la preparazione di una torta che avesse come ingredienti sia le mele che il miele, anzi adesso vado ad accendere il forno, alla prossima!

4 commenti:

  1. Ciao Kri, quanto mi piace il tuo post, belle le foto, il racconto..il mio papà suonava la fisarmonica....un abbraccio e buona giornata, qui sotto un diluvio :-(

    RispondiElimina
  2. @giardigno
    niente di speciale, la solita torta dei 7 vasetti con agiunta di miele e mele :D
    @accantoalcamino
    Anche qui brutto tempo ma sono uscita lo stesso a fare un giretto, ho comprato lo zenzero e la farina di riso, adesso spulcio un pò internet e vedo cosa posso fare di buono con questi ingredienti! Un bacio Kri

    RispondiElimina
  3. Che belle queste domeniche tranquille che si concludono con degli acquisti culinari, sono le mie preferite! Un bacio

    RispondiElimina