lunedì 20 dicembre 2010

Un piccolo gesto, un grande amore

Un pò di tempo fà ho partecipato a una raccolta di ricette indetta da Antonella del blog 'Il luppolo selvatico', il titolo è 'Le mani nella marmellata'
Ora che si è conclusa, Antonella ha creato due file molto belli, un PDF e uno Screensaver e ci ha chiesto di comprarli.. comprarli?? certamente e lo potete fare anche voi.
Il pagamento consiste in una piccola (ma anche grande se volete) donazione all'UNICEF,  in QUESTO post trovate le informazioni necessarie. Vi assicuro che ne vale la pena per due motivi, il primo è che fate del bene, il secondo è che le ricette sono tutte golosissime e da provare.


Vorrei ringraziare Luby del blog 'L'eco del mondo', per avermi dato l'idea per costruire una mangiatoia per uccellini selvatici, QUESTO è il suo post dove spiega benissimo come usare una bottiglia di plastica per creare appunto una mangiatoia.
Io l'ho un pò adattata e modificata ma funziona a meraviglia e gli uccellini che popolano l'albero di nocciolo (ormai spoglio) e gli altri alberelli attorno al mio cortiletto ormai la frequentano quotidianamente.



E' semplicissimo, prendete una bottiglia di plastica, io ho usato un contenitore di succhi di frutta perchè ha la plastica più resistente, prendete anche un vassoietto di plastica o un coperchio delle vaschette di gelato, fate dei micro fori (anche con una taglierina) per evitare eventuali condense che inumidirebbero troppo i semini, praticate un foro ad una estremità grande quanto l'imboccatura della bottiglia. Ora fate un buchetto nel collo della bottiglia poco prima dell'inizio dell imboccatura.
Riempite la bottiglia con i semi, incastrate il vassoietto nell imboccatura, chiudete con il tappo e avvitate strettamente affinchè il vassoietto rimanga ben saldo, capovolgete la bottiglia.


I semini scendono dal buchetto formando una piccola montagnetta all'interno del vassoio?? se si tutto bene altrimenti allargate un pò il foro.


Ora appendete con delle fascette o degli elastici o della corda robusta, la bottiglia ad un palo o un tronco (fate attenzione a non rovinare l'albero però) possibilmente in un posto riparato.


Ed ecco il mio primo ospite,


e lei invece si accontenta di zampettare nel cortile becchettando i semini che finiscono inevitabilmente a terra.


Mi fa piacere, al mattino, vedere che gli uccellini fanno 'la fila' per andare a mangiare dalla mangiatoia. Se decidete di farla anche voi ricordate che dovrete essere costanti nel riempire la mangiatoia perchè gli uccellini si fidano del fatto che lì troveranno del cibo.


Quando questo post si 'autopubblicherà' io sarò a salutare per l'ultima volta un caro, carissimo amico che ci ha lasciati sabato scorso. Lo accompagnerò, assieme a chi gli ha voluto bene, nel suo ultimo viaggio.
Era una persona forte, coraggiosa ed estremamente generosa, era un uomo discreto e riservato, un uomo saggio e gentile. Lo ricorderò per sempre.

12 commenti:

  1. Ciao Kristina, con le lacrime agli occhi ho letto il tuo post, mi unisco al saluto per "quella persona" che vi ha lasciate.
    Conosco il blog di Luby e lo adoro, io ho la fortuna di avere un tetto riparato dove metto sempre cibo per tutte le specie di volatili che abbiano fame, specialmente in questi giorni in cui la neve impedisce loro di poter "sbeccolare" in giro.
    Loro mi conoscono ed è meraviglioso vederli arrivare, dopo essersi "chiamati", e saltellare per il tetto gioiosi...
    Un abbraccio forte, la tua amica Libera.

    RispondiElimina
  2. Grazie Libera, son tornata adesso, è andato tutto bene, finalmente adesso siamo tutti in pace. Un abbraccio dolce anche a te Kris
    @giardigno
    mica tanto inattesi, ora mi aspetto pure i gatti.. hehe, ciao Kri

    RispondiElimina
  3. tesoro,hai creato una meraviglia!!!!
    farò un post dedicato che rimanderà al tuo.
    sono felicissima di aver scatenato la vostra creatività e di avervi stimolato la sensibilità!

    ps.anche io ho dovuto accompagnare una persona cara da poco,ti sono vicina.
    con affetto ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  4. @luby
    grazie a te che ci hai dato l'idea, con la bella stagione appenderò anche la mela sempre seguendo le tue istruzioni.
    un abbraccio forte da Kri

    RispondiElimina
  5. cara kris, che bello il tuo post.
    ti ringrazio di aver condiviso anche i tuoi dolori. non è facile scrivere di questo e ti ammiro.
    un fortissimo abbraccio e ti sento vicina.
    baciuss
    brii

    RispondiElimina
  6. @brii
    Grazie cara, purtroppo la vita non è solo gioia ma anche sofferenza... Un bacio anche a te Kris

    RispondiElimina
  7. Kristina, grazie per lo spazio dedicato alla raccolta e alle belle parole che dedicato ad una persona che ti era cara.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. kristina quasi dimenticavo...crea nel vassoietto dei micro forellini per far scolare eventuale pioggia o condense altrimenti i semini si bagnano e non è un bene!
    kiss kisss

    RispondiElimina
  9. @Luby
    già fatto ;) ci ho pensato anche io! baci Kri

    RispondiElimina
  10. ti abbraccio forte, per tutto, e ti lascio anche i miei auguri per le prossime Feste...
    a presto!
    Norma

    RispondiElimina
  11. @madamabavareisa
    Intanto ti ringrazio, appena ho un minuto faccio il giro dei blog a fare gli auguri, son riuscita a intravvedere tutte le cose buone che hai cucinato, Complimenti! Kris

    RispondiElimina