lunedì 6 febbraio 2012

WHB #320 - Mousse di avocado con gamberetti saltati


In questo periodo nei foodblog si trovano tre argomenti ricorrenti, le ricette di Carnevale, quelle per San Valentino e i comford food antifreddo.
Io, da buon bastian contrario, vi voglio proporre una ricetta estiva..ma proprio estiva eh! Anche se l'ho realizzata a gennaio, e vabbè...
Tutto è nato davanti a una cassettina piena di avocado vista al supermercato.. mannaggia io non ho mai assaggiato l'avocado, beh si una volta nei maki al ristorante giapponese, ma comprato e ricettato MAI!
Un rapido sguardo al consorte e la classica domanda.. 'che ne dici ne compro uno?'
Il compiacente marito mi guarda con aria rassegnata...'ma certo ...cara!'
E così son tornata a casa con ben 2 avocado, e ora che ci faccio?? Intanto l'assaggio così, in purezza, boh non sà di molto ma è molto cremoso e piacevole.
Gira che ti rigira alla fine lo metto nell'insalata. Simpatico ma non mi dò pace, ne ho ancora uno... alla fine ne esce questa ricetta, semplice, veloce e estiva!


Ingredienti per due/tre persone

- un avocado maturo
- una mozzarella da 100 gr
- sale, pepe, erba cipollina secca

- 300 gr di gamberi (i miei erano prelessati)
- uno spicchio d'aglio
- un piccolo mazzetto di prezzemolo
- olio EVO, sale, pepe

Sbucciamo e snoccioliamo l'avocado, tagliamo a pezzi la polpa, uniamo la mozzarella tagliata a pezzetti, mettiamo tutto in un boccale alto e aggiungiamo sale, pepe e poca erba cipollina.


Frulliamo con un frullatore a immersione finchè la crema diventerà molto fine e morbida.




Mettiamo la mousse nei bicchierini usando una siringa da pasticcere con bocchetta grande.


Mettiamo nel frigo a raffreddare, nel frattempo facciamo saltare i gamberi per pochi minuti in olio EVO assieme allo spicchio d'aglio e il prezzemolo tritati. Saliamo poco.


Impiattiamo decorando la mousse con un gambero e aggiungendo gli altri in un piatto a parte.


I gamberi li ho lasciati interi perchè mi sembravano più belli da vedere, in realtà è un casino per mangiarli perchè bisogna pulirseli uno a uno e diventa lungo e noioso. Consiglio di usare le code di gambero sgusciate oppure munirsi di pazienza e pulirli prima.

Con questa ricetta partecipo al WHB #320 ospitato da Brii del blog Briggishome


Ringrazio come sempre:

Kalyn di Kalyn’s Kitchen
Haalo, Cook (almost) anything at least once
Brii, Briggishome

10 commenti:

  1. ottima kri, sia nell'accostamento dei profumi che dei colori, in fin dei conti si mangia anche con occhi e naso. un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono daccordo! credo che userò ancora l'avocado se non altro per il suo colore verdino bellissimo (peccato che annerisca col tempo) ^^

      Elimina
  2. Hai ragione, ricetta estivissima.. me la tengo da parte per i primi caldi!

    RispondiElimina
  3. beh, sarà anche estiva..ma me intriga da matti!!
    l'ultima foto è proprio invitante!
    Grazie Kris, per aver partecipato al WHB.
    Siiiii, sei la PRIMAAAAAAA!!
    baciusss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! la prima? yeppa!!!! baciusss Kri

      Elimina
  4. Si, è verissimo, sarà estiva, ma io la proporrò alla dolce metà per San Valentino (che non uso festeggiare con regali o chesoio, ma almeno una cenetta frou-frou ci vuole!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per noi niente cena fuori ma una cenetta casalinga in totale intimità. Bacioni Kri

      Elimina
  5. io faccio spesso la salsa guacamole che mi piace molto ma anche questa ricetta mi ispira moltissimo, da provare! ciao :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco il prossimo esperimento con l'avocado sarà la guacamole.. speriamo bene! Grazie a presto Kri

      Elimina