giovedì 1 novembre 2012

La notte di Halloween


Halloween non è una nostra festa, d'accordo, è una festa commerciale importata dall'America, d'accordo, ma sapete che le vere origini sono Europee? Halloween è la trasposizione della antica festa Celtica di Samhain che significa 'fine dell'estate' e coincideva con l'inizio dell'anno nuovo. Per i Celti, che basavano la loro economia prevalentemente sull'agricoltura, l'arrivo dell'inverno era associato alla morte e agli spiriti che potevano esercitare il loro potere sulla riuscita dei raccolti del nuovo anno.

Gli antichi popoli Irlandesi e Celtici non usavano la zucca come ortaggio simbolo di questa festa ma la rapa. Essa veniva usata come lanterna dopo essere stata intagliata in volti spaventosi che stavano a simboleggiare le anime dei defunti bloccate in Purgatorio. Gli immigrati scozzesi e irlandesi arrivati in America sostituirono le rape con le zucche, ortaggio autoctono molto più diffuso e più grande e facile da intagliare.
La storia di Jack o'lantern ce l'ho raccontata un pò di tempo fà QUI 

In questi ultimi anni anche in Italia abbiamo cominciato a festeggiare Halloween, certo lo spirito quasi 'sacro' del Samhain è sparito lasciando il posto a una festa molto 'carnevalesca' allegra e colorata fatta di zucche, zombie, streghe e teschi. Molte persone si schierano contro questa festa 'inutile', io invece la trovo simpatica, allegra e, in questo periodo difficile, addirittura utile. Ho visto adulti tornare bambini indossando solo una maschera da zombie, e bambini ridere davanti un teschio che avrebbe dovuto fare paura.


La mia serata di Halloween l'ho passata con mio marito e con gli amici della Pizzeria Europa.
I 5 fratelli (e una sorella) proprietari della pizzeria, li conosco da una vita. Non scherzo, sono più di vent'anni!
Io e le mie amiche, ogni sabato sera, partivamo da Trieste per andare a mangiare da loro la pizza per poi andare in discoteca a 'tirar tardi'.


Questi ragazzi (che ormai sono tutti diventati 'grandi') fanno una pizza davvero buonissima, è leggera e digeribile e sopratutto hanno una vastissima lista, ci sono decine e decine di farciture diverse tanto che scegliere diventa ogni volta un impresa.
Spesso Salvatore ,il pizzaiolo, inventa le pizze in base a quel che succede nel mondo quindi è nata la pizza 'G8' la pizza 'Clinton' e per questa serata ecco inventata la pizza 'Halloween'.
Questa pizza è insolita con dei sapori particolari ma armoniosi. Sono rimasta davvero stupita di come alcuni ingredienti che io non amo particolarmente, siano stati quelli che ho apprezzato di più.


Siete curiosi di sapere cosa c'era sopra?? Io ho indovinato tutti gli ingredienti al primo morso!
Dunque mozzarella, brie, chiodini, crema di zucca e... pinoli!

E mentre mangiavamo, Felice (di nome e di fatto) il cameriere/intrattenitore svolazzava mascherato da fantasma ballando tra i tavoli  e facendo il 'matto'. Ogni tanto un improvvisato 'trenino' di bambini mascherati lo seguiva come la coda di un serpente variopinto. Insomma una serata rilassata ma allegra e con tanta voglia di divertirsi.


Oggi non vi lascio nessuna ricetta perchè la pizza come la fanno alla Pizzeria Europa non ci provo nemmeno a farla. E' troppo buona!

Comunque, pizza dopo pizza riuscirò a carpire i segreti del pizzaiolo quindi preparatevi perchè presto scriverò di nuovo di questi ragazzi con la passione per la pizza e la buona cucina.

4 commenti:

  1. non conoscevo le origini di halloween e la pizza sembra fantastica! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, credimi è anche buonissima, proverò a rifarla, speriamo bene! Ciao Kri

      Elimina
  2. Ciao, li avevo individuati i chiodini :-D e la tua barbie/halloween è bellissima. Bacio. Io non amo questa festa perchè so che c'è una brutta usanza...gatti neri...non voglio neanche pensarci :-( ma d'altronde i cattivi prendono spunto da qualsiasi occasione di festa per rimanere cattivi. Un baseto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, si questa cosa dei gatti neri l'ho sentita quest'anno per la prima volta e mi ha fatto inorridire, certo di gente malata e cattiva ce n
      è tanta in giro! Comunque anche io non è che faccio feste o mi metto in maschera, quest'anno è stata l'occasione di passare qualche ora in allegria e mangiare bene ma non sono una fanatica di zombie e teschi :D
      Bacioni e a presto

      Elimina