mercoledì 12 dicembre 2012

Gnocchi di zucca, ricotta e Trentingrana


Qualche tempo fa, con mia grande sorpresa e piacere, mi ha contattata il 'Gruppo Formaggi del Trentino'  invitandomi a creare una ricetta utilizzando l'ottimo Trentingrana. Conoscendo già il prodotto, perchè saltuariamente ne faccio uso, ho accettato immediatamente.


Subito ho cominciato a pensare a come usare questo straordinario formaggio per creare una ricetta di origini trentine. Immediatamente ho pensato a un piatto caldo e invitante, che riscaldi lo stomaco e gli animi di chi deve affrontare le fredde notti montane. Gnocchi di zucca per la precisione e per condirli, buon burro di malga e tanto Trentingrana Grattugiato!

Ingredienti per 4 persone:
- 350 gr di zucca già pulita
- 250 gr di ricotta vaccina
- 150 gr di farina
- 100 gr di formaggio Trentingrana grattugiato
- 70 gr di burro di ottima qualità
- 1 uovo
- sale
- noce moscata
- olio EVO

Per prima cosa cucinate la zucca pulita e tagliata a pezzi, io l'ho cotta al vapore per una ventina di minuti, se necessario prolungate la cottura finchè la zucca non diventa morbidissima.


Lasciate raffreddare un pò la zucca, schiacciatela bene con una forchetta, non frullate, lasciae pure che rimanga di consistenza grossolana. Aggiungete anche la ricotta e mescolate bene.


Aggiungete adesso l'uovo, poco più di metà del formaggio Trentingrana grattugiato, aggiungete una generosa grattugiata di noce moscata e regolate di sale.


Dopo aver mescolato bene aggiungete man mano la farina, incorporatela bene affinchè l'impasto risulti morbido ma sodo, dovete riuscire a raccoglierlo con un cucchiaino come vedete nella foto.



Portate a ebollizione abbondante acqua salata aggiungendo un paio di cucchiai di olio d'oliva. Servirà a evitare che gli gnocchi si appiccichino l'un l'altro in cottura.
Quando l'acqua bolle versate l'impasto col cucchiaino formando tanti piccoli gnocchetti. Cuoceteli 5/6 minuti da quando vengono a galla.



Nel frattempo fate sciogliere il burro in un pentolino a temperatura bassa, non deve friggere.


Scolate gli gnocchi, conditeli col burro fuso e col rimanente formaggio Trentingrana grattugiato.
Serviteli caldissimi!


5 commenti:

  1. Grazie cara,
    io passo a leggerti sempre eh! solo che sono sempre di fretta. ti abbraccio Kri

    RispondiElimina
  2. ma lo sai che ho della zucca nel freezer... quasi quasi

    RispondiElimina
  3. Ciao, fatti oggi e apprezzati da tutta la famiglia. Buonissimi e teneri. Le dosi sono perfette!
    Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie son proprio contenta ^_^ Buon appetito! Kris

      Elimina