venerdì 25 gennaio 2013

Paesi Bassi - Erwtensoep


E' singolare come io mi riduca a fare le cose sempre all'ultimo momento. Capitava coll'Abbecedario culinario d'Italia e succede pure adesso che ci siamo spostati in Europa coll'Abbecedario culinario della comunità europea.


Non so assolutamente mai da che parte cominciare e quindi rimando, quando decido di mettermi d'impegno ecco che  trovo due o tre ricette che mi ispirano e le vorrei fare tutte ma, cavoli, il tempo non basta!
Stavolta però sapevo già che avrei fatto questa zuppa di piselli secchi che così tanto somiglia alla triestina 'minestra de bisi spacai'... e poi, per caso, ho trovato un altra ricetta sfiziosissima e mi sono ripromessa di farla e postarla entro domenica. Quindi restate 'sintonizzati'.
Se volete saperne di più sui Paesi Bassi andate da 'Gata da plar' che ospita questa nazione. E se avete un attimo di tempo soffermatevi a leggere tutto il blog, è molto bello e ogni tanto parla dei suoi gatti che sono deliziosi!


Dunque ora la ricetta, Zuppa di piselli secchi che in olandese fa 'Erwtensoep'

Ingredienti per una pentolona
- 500 gr di piselli secchi
- 1 carota grande
- 1 costa di sedano (con le foglie, se volete)
- 1 cipolla (io ho messo un porro)
- 1 patata grande
- 1 pezzo di pancetta affumicata (circa 2 cm di larghezza)
- 1 o 2 costine di maiale affumicate
- poco sale
- 2 litri e mezzo d'acqua

I piselli non hanno bisogno di ammollo ma solo di una bella sciacquata in un colino.
Lavate la carne di maiale, potete usare anche altre parti tipo cotenna, piedino, insomma qualcosa che dia sapore alla minestra.
Mettete in una capiente pentola i piselli sciacquati, e la carne di maiale con l'acqua. Portate a ebollizione e fate cuocere per mezz'ora circa.



Schiumate la superficie della minestra.


Nel frattempo riducete la verdura in pezzi grossolani.


Togliete la carne dalla pentola e riducetela a pezzi grossi.



Rimettete la carne nella pentola e aggiungete anche la verdura.


Fate cuocere per altri 30/40 minuti.
La minestra è pronta quando i piselli si sono letteralmente sciolti e le verdure sono cotte e morbide.
Aggiustate di sale e servite caldissimo.


Questa minestra è ancora più buona se viene lasciata raffreddare e riposare per poi essere riscaldata.
Buon appetito e a presto.


Ringrazio la Trattoria MuVaRa che ha ideato e organizzato questa iniziativa.

3 commenti:

  1. Cristina Grazie :*)

    Per il contributo all'Abbecedario (sei in ottima compagnia sai?! anch'io all'abbecedario d'Italia arrivavo sempre sul filo di lana :*DDD ) e per le belle parole che mi dedichi ^^

    Non riesco a rendermi conto se il mio blogghino possa piacere o no... vive così, alla giornata, come la sua padrona e trovare parole d'apprezzamento mi riempie sempre di Felicità con la F maiuscola!

    I Mici ti mandano tante fusa e "impasti" di zampe =(^.^)=

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te e ai tuoi mici, il tuo blog è bello così com'è, spontaneo! un abbraccio Kri

      Elimina
  2. PS: abbiamo la stessa cocottina!!! ^^

    RispondiElimina