venerdì 15 marzo 2013

WHB #375 - Spaghetti 'spicy' con sarde e pomodori



Dove 'spicy' stà per piccante! Non intendo 'hot' e cioè tanto piccante ma  quello che al primo assaggio  brucia un pò ma poi ci prendi gusto.
In effetti a vederla questa è la 'solita' ricetta di pasta al sugo di pesce ma la differenza stà proprio della piccantezza del peperoncino e dalla vivacità dello zafferano.
Tra l'altro il peperoncino vi aiuterà anche a scaldarvi un pò visto che le temperature che si erano mantenute miti sono precipitate di nuovo.
A questo proposito devo dire che le piante grasse che avevo ben sistemato nella verandina dell'entrata per farle svernare al riparo, stanno pure fiorendo, alcune timidamente altre rigogliosamente. Ne sono proprio contenta!


Appena il tempo si assesterà procederò anche a seminare le piantine aromatiche che ogni anno coltivo con risultati più o meno positivi.
Quest'anno ho deciso che metterò prezzemolo, erba cipollina, basilico e menta (gia in piantina) e naturalmente erba gatta!

Ma parlavamo di spaghetti giusto??
Per 4 persone
- 360 gr di spaghetti
- 500 gr di sarde fresche
- 4 pomodori ramati piccoli
- 10 olive verdi (se possibile denocciolate)
- 1 cucchiaio di capperi sotto sale accuratamente dissalati
- 2 acciughe sott'olio
- 1 spicchio d'aglio
- 2 peperoncini secchi (ma potete metterne meno se non amate lo 'spicy')
- una bustina di zafferano
- olio EVO, sale
- prezzemolo tritato

Lavare, eviscerare, spinare le acciughe e tagliarle a pezzi grossi.
Soffriggere in olio EVO le acciughe sott'olio e lo spicchio d'aglio tagliato a metà.


Nel frattempo lavare i pomodori, sbollentarli per un attimo in acqua per pelarli. Eliminare  i semi e l'acqua e tagliare la polpa a dadini.


Togliete lo spicchio d'aglio dalla padella e buttateci i pezzi di acciuga. Lasciate insaporire qualche secondo


Aggiungete anche i pomodori a pezzi, le olive, i capperi. Fate cuocere per qualche minuto.


A questo punto aggiungete i peperoncini triturati (attenzione poi a toccarvi gli occhi, brucia!!) e il sale. Fate cuocere per 20 minuti circa.


Portate a bollore abbondante acqua in una capiente pentola, salate e aggiungete lo zafferano.


Buttate gli spaghetti.


Scolateli piuttosto al dente (tenete un pò di acqua di cottura da parte) e finite la cottura nella padella col sugo aggiungendo, se necessario, un pò dell'acqua che avete tenuto da parte.


Impiattate spolverando con il prezzemolo tritato.


Con questa ricetta partecipo al WHB che questa settimana ospito IO! Se volete saperne di più su questa iniziativa guardate QUI intanto aspetto le vostre ricette.

Ringrazio come sempre:

 Kalyn di Kalyn’s Kitchen







2 commenti:

  1. Adoro i sughi che contengono acciughe, sarde e pesce così saporito... danno davvero un tocco in più anche ad una semplice pasta al pomodoro. :) Se ti va passa da me, ho bisogno di tanti consigli :)

    RispondiElimina
  2. Mi piace la tua definizione di spicy: "quello che al primo assaggio brucia un pò ma poi ci prendi gusto." E' cosi' che a me piacciono i cibi. Gustosissimi i tuoi spaghetti.

    RispondiElimina