giovedì 5 dicembre 2013

San Nicolò - Torta di ricotta e muesli




Il 6 dicembre a Trieste si festeggia San Nicolò. La storia di San Nicola mi piace particolarmente, in breve un uomo ricco caduto in disgrazia aveva tre figlie che erano destinate a prostituirsi poiché non avendo più beni né dote sapevano che non avrebbero mai potuto sposarsi. Nicola, venuto a conoscenza di questo triste fatto, gettò per tre notti di seguito una considerevole somma di denaro nella casa dell'uomo. Così facendo le tre ragazze poterono sposarsi decorosamente. Quando il culto di San Nicola arriva in Italia la leggenda si trasforma lievemente, San Nicola regala a tre bambini una mela che nottetempo diventa d'oro. E' per questo che il giorno di San Nicolò ai bimbi vengono regalati dolciumi, frutta e caramelle e non giocattoli.
Quando io e mio fratello eravamo bimbi anche noi scrivevamo una letterina a San Nicolò e lui (o chi per lui) al mattino ci faceva trovare un cesto pieno di cose buone da mangiare che poi portavamo a scuola per la merenda.
Adesso che sono 'grande' mi accontento di un 'San Nicolò di cioccolata' da smangiucchiare con mio marito e di solito ci pensa la mia mamma a regalarmene uno. Quest'anno ho fatto anche una torta di ricotta da mangiare a colazione ma era talmente buona che l'abbiamo finita!


Torta di Ricotta e Muesli

- 200 gr di farina
- 200 gr di zucchero semolato
- 250 gr ricotta vaccina
- 80 gr di burro
- 100 gr di muesli
- 3 uova
- 50 ml di latte
- una bustina di lievito
- aroma di vaniglia

Sbattere le uova con lo zucchero finché diventano bianche e spumose. Aggiungere la vaniglia, il burro morbido a pezzettini e la ricotta, amalgamare bene gli ingredienti.


Aggiungere il muesli e mescolare ancora.


Setacciare la farina assieme al lievito, versare nella miscela di uova e ricotta, mescolare con cura.
Aggiungere il latte poco a poco fino a che l'impasto non raggiunge la giusta densità, deve essere piuttosto morbido. Potrebbe non essere necessario utilizzare tutto il latte.


Versare l'impasto in uno stampo imburrato e infarinato, infornare a 180 gradi a forno già caldo per 40/45 minuti. Fare la prova dello stecchino prima di sfornare.



Lasciar intiepidire la torta prima di sformarla. Quando è fredda spolverarla di zucchero a velo. Se volete una decorazione più bella appoggiate sulla superficie del dolce un centrino o qualcosa di simile.




Questa è una ricetta in collaborazione con Gustissimo.


1 commento: