lunedì 10 marzo 2014

45 grammi di proteine al giorno tolgono il medico di torno - Insalata proteica


Come vi ho detto nel post precedente, ho avuto un periodo difficile dal punto di vista alimentare quindi mi sono ritrovata con un deficit di proteine e ferro. Il ferro l'ho recuperato con un ciclo di flebo ma le proteine eh.. quelle posso assumerle solo con l'alimentazione.
Dopo tanti anni sono tornata dal medico nutrizionista che mi aveva seguito quasi dieci anni fa per un problema analogo. Quando gli ho detto cosa mangio durante la giornata ha storto il naso dicendo 'troppi carboidrati e poche proteine!'
Mi ha dato qualche consiglio su come modificare la mia alimentazione senza rinunciare troppo agli amati carboidrati ma aumentando la razione di proteine.
Anche perché una dieta iperproteica porta ad altri scompensi e, sinceramente, adesso non ne ho bisogno.

Questa insalata proteica è in realtà un piatto unico che potete, volendo, completare con della verdura cruda tipo songino o radicchio.

Per una persona
- 4 fette di pane in cassetta
- 150 gr di carne già cotta (pollo lesso, bollito o arrosto.. insomma quello che avete)
- 100 gr mozzarella
- 50 gr sfilacci di cavallo (o manzo)
- un uovo sodo
- una manciata di olive verdi
- una manciata di mandorle
- due cucchiai di maionese
- erba cipollina
- poco olio EVO

Rivestite una cocotte con il pane in cassetta, spennellatelo con poco olio e mettetelo in forno a 180 gr per 15 minuti a biscottare.


Tagliate a cubetti la carne cotta, la mozzarella, l'uovo sodo e a rondelle le olive.


Riunite tutti gli ingredienti in un piatto, aggiungete anche gli sfilacci.
Condite con la maionese e l'erba cipollina, mescolate bene.


Tritate finemente le mandorle.


Sfornate il cestino di pane e fatelo raffreddare.


Riempitelo con l'insalata proteica e spolverizzate con le mandorle tritate.


Semplice no? sono ingredienti che avete in casa sicuramente. Se volete rendere più light il piatto sostituite la maionese con dello yogurth bianco condito con erbe aromatiche.

E adesso una bella notizia, domenica sarò a Parigi con le mie belle Fashion Doll per una convention!
Se siete da quelle parti venite a visitare la mostra mercato ci saranno cose bellissime!



sabato 1 marzo 2014

Ritorno col botto - Coniglio alla cacciatora


Dopo una lunga pausa finalmente rieccomi qui. Purtroppo un piccolo problema di salute ha rovinato un po' i miei ultimi mesi, niente di grave,ho risolto tutto ma ho avuto un lungo periodo di inappetenza che mi ha tenuta lontana il più possibile da cibo e fornelli. Ho cucinato giusto il minimo indispensabile e sinceramente solo l'idea di venire sul blog a parlare di cibo mi faceva venire la nausea.
Per fortuna adesso mi è tornata la voglia di mangiare, di cucinare e sopratutto di postare nuove ricette su questo povero blogghino tanto trascurato.
Direi di ricominciare con una ricetta un po' particolare, il coniglio alla cacciatora.
Ammetto che il coniglio io non lo mangio, non per un un motivo etico semplicemente perché non mi piace. Però a mio marito piace parecchio così gliel'ho cucinato. Per me ho usato la identica ricetta usando dei bocconcini di pollo che si prestano benissimo a questo tipo di preparazione.


Per due persone
- una sella di coniglio
- tre patate
- mezza cipolla
- 80 gr di olive nere denocciolate
- 1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro
- mezzo bicchiere di acqua
- mezzo bicchiere di aceto bianco
- mezzo bicchiere di vino rosso
- sale, pepe, olio EVO
- peperoncino (facoltativo)

Mettere la sella di coniglio tagliata a pezzi in una terrina e coprirla con l'acqua e aceto. Lasciar marinare per un ora.


Tritare la cipolla molto fine e soffriggerla in una padella capiente con olio EVO, abbassare la fiamma e far stufare la cipolla.


Asciugare i pezzi di coniglio con della carta assorbente e porli nella padella, farli rosolare da tutte le parti.


Sfumare col vino rosso, far evaporare bene l'alcol.


Aggiungere il concentrato di pomodoro sciolto in una tazza di acqua calda.


Aggiungere le olive nere e le patate lavate pelate e tagliate a grossi spicchi.


Salare, pepare, e aggiungere un pizzico di peperoncino, se vi piace. Coprire la padella e cuocere per 40 minuti aggiungendo, se il sugo si addensa troppo, poca acqua calda.


Ed ecco il mio coniglio, morbido e gustoso, buon appetito!


Questa ricetta è in collaborazione con RicettaIdea