venerdì 19 giugno 2009

I biscotti della felicità


Felicità per essere riuscita a farli... ma andiamo con calma, ricordate che vi avevo detto che avevo ritrovato la pistola sparabiscotti? Ebbene giaceva inutilizzata da tre o quattro anni, era stata un regalo di Natale di mia mamma, santa donna, che credeva di farmi un piacere. In realtà mi aveva fatto venire un mezzo attacco isterico la prima volta che l'avevo usata e mi ero ripromessa di non usarla mai più, relegandola nel 'cassetto degli oggetti perduti' assieme allo spremiaglio e al coltello taglia formaggio.
Poi con l'età e l'esperienza (parlo come una ottentenne...) ho imparato l'arte della pazienza almeno per quel che riguarda la cucina e ho deciso di riprovare... Ho cercato in rete e ho trovato tantissime ricetteper biscotti normali, con farina di riso, col cocco, al limone, alla fine ho seguito la ricetta di MuccaSbronza ma senza cioccolato.
E il miracolo è avvenuto




Certo mi sono studiata ben bene tutti i trucchetti, la pasta dev'essere della consistenza giusta e anche la temperatura vuole la sua parte, ho imparato che bisogna montare bene il burro con lo zucchero e usare zucchero a velo che è meglio. La placca non deve essere imburrata e infarinata altrimenti i biscotti non fanno presa, in ogni caso sono talmente burrosi che si staccheranno facilmente.
Devo dire che sono belli ma non hanno un sapore particolare, sono frollini burrosi, punto. Ora vorrei provare ad aromatizzarli, come ho letto, con cioccolato, cocco, limone e sopratutto usare la margarina al posto del burro. Siamo pronte per nuove sfide, io e la mia sparabiscotti!

2 commenti:

  1. I biscotti fatti con la sparabiscotti hanno sempre delle forme perfette ed accattivanti.
    A me l'ha regalata il mio ragazzo, l'ho usata una volta e poi, chissà perchè, l'ho messa in un angolo e mai piu' usata... Fosse la volta buona che la rispolvero! :)

    RispondiElimina
  2. Beh, se il risultato è questo voglio anch'io la sparabiscotti!!!!

    RispondiElimina