domenica 1 luglio 2012

Finalmente... - Orecchiette alla Lucana


Con la carovana dell' Abbecedario culinario d'Italia siamo arrivati in Basilicata e più precisamente 'M come Matera'. La carissima amica Simona del blog 'Briciole' ha ospitato questa splendida regione per queste ultime due settimane e io, credetemi, ho pensato seriamente di saltare il turno.
Per fortuna ieri ho riconquistato sia il condizionatore, sia la mia stanzetta da lavoro e di conseguenza ho liberato il soggiorno da tutte le mie cianfrusaglie. Nonostante il caldo (mitigato un pò dal 'trabiccolo' come ho soprannominato il nuovo condizionatore) e la stanchezza, per la felicità di essere tornata a una parziale normalità ho recuperato in extremis la ricetta che avevo cercato e salvato per la Basilicata e l'ho preparata per cena. 
Quindi in 'zona Cesarini' ecco la ricetta delle orecchiette alla Lucana.
Questo sugo è un ragù semplificato perchè non ha il trito di odori nè la sfumatura di vino e nemmeno il brodo per la cottura.


Ingredienti per 4
- 300 gr di carne di vitello tritata
- 500 gr di pomodori
- 1 cipolla
- sale, peperoncino
- olio EVO
- pecorino
- 350 gr di orecchiette (io ho preso quelle secche pronte ma se siete bravi potete farle con QUESTA ricetta)

Tritate una cipolla e fatela rosolare in olio EVO, tenete il fuoco basso e fatela stufare.


Unite il trito di carne e lasciatelo insaporire con la cipolla.


Unite i pomodori privati della pelle e dei semi e tagliati a tocchetti.. ok lo ammetto io ho usato i pomodori in scatola... :-)


Mescolate tutto per bene, aggiungete un bicchiere di acqua calda, incoperchiate e portate a cottura.


Cuocete per due ore circa allungando di tanto in tanto con acqua bollente quando necessario.
A fine cottura regolate di sale e peperoncino.


Aggiungete qualche foglia di basilico tagliuzzata con le forbici o con le mani.


Cuocete le orecchiette, fate attenzione perchè sono un pò 'infide' e possono sembrare cotte mentre invece il cuore resta duro.
Scolatele e conditele col sugo, inpiattatele badando di mettere anche una bella quantità di carne e spolverizzate con pecorino grattugiato.


Un ringraziamento a Simona per aver ospitato la Basilicata e alla Trattoria MuVaRa per aver organizzato questo bellissimo giro d'Italia...

M come Meno male che ce l'ho fatta anche stavolta!


6 commenti:

  1. Grazie Kris, per il contributo gustoso all'Abbecedario. Mi fa piacere leggere che sei tornata ad una parziale normalita'. E naturalmente mi fa piacere che tale condizione sia stata festeggiata con un bel piatto di orecchiette.

    RispondiElimina
  2. M come MMMMM che buonooooo :-)

    Eccola finalmente la M: http://abcincucina.blogspot.com.es/2012/06/m-come-matera.html!!!!!

    Grazie per la partecipazione e continua il viaggio con noi!
    Ciauuu
    Aiu'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Letto e commentato, grazie a presto Kri

      Elimina

Visualizzazioni totali

A causa dei numerosi commenti di Spam che stò ricevendo ultimamente, sono costretta a mettere il captcha, mi scuso e confido nella vostra pazienza.