venerdì 6 luglio 2012

WHB #341 - Passato di baccelli di piselli al profumo di basilico


Oggi vorrei presentarvi la ricetta di una passata di verdure molto particolare. L'ingrediente protagonista è il baccello del pisello!
Era da tanto che volevo provare a fare qualcosa con i baccelli perchè se c'è una cosa che non sopporto è buttare via gli scarti della verdura. Sistematicamente da qualche anno tengo un contenitore nel frigo e dentro ci metto gli scarti della verdura tipo gambi di asparagi, foglie esterne del finocchio, parti dure dei carciofi. Una volta a settimana lavo e tagliuzzo tutto, ci aggiungo qualche verdura agonizzante come carote avizzite o i sacchetti smezzati di insalata già pronta e faccio una minestra che poi passo nel passaverdure. Viene deliziosa, ogni volta ha un sapore diverso, ogni volta è una scoperta.


Come usare i baccelli l'ho scoperto sul foodblog più ecologico della rete, Ecocucina. In questo sito trovate moltissime idee per una cucina ecologica e a basso impatto ambientale. Qui trovate anche le spiegazioni per la famosa 'cottura in lavastoviglie' che io ho provato ma purtroppo con scarsi risultati. Ho intenzione di riprovarci, con più impegno promesso!

Dunque si parlava di baccelli di piselli, dovete sapere che la vera buccia dei piselli è la sottilissima membrana che ricopre i baccelli e che, con un pò di pazienza, si può togliere addirittura da crudo. Certo lessati e passati al passaverdura si fà molto prima.


Ecco la ricetta passo passo, io ho aggiunto alla passata di baccelli altre verdurine così per dare più sapore alla minestrina ma potete anche ometterle perchè la polpa del baccello è già molto saporita di suo. Il basilico però l'ho messo di proposito perchè il suo aroma ben si abbina ai piselli.

Ingredienti
- 1 kilo di piselli freschi provenienti da coltivazione biologica
- 1 patata
- 1 carota
- 1 cipolla
- una manciata di piselli freschi
- basilico a piacere (se non vi piace il basilico sostituitelo con della menta o erba cipollina fresca)
- sale grosso
- panna acida

Sgranate i piselli badando di togliere bene il filo esterno del baccello. Tenete da parte i baccelli  scartando quelli che presentano macchie o parti rovinate.


I piselli usateli per qualche altra preparazione, (io li ho adoperati per QUESTA ricetta) tenetene solo una manciatina per la minestra. Lavate molto bene i baccelli e lessateli gettandoli in abbondante acqua salata già in ebollizione. Lasciateli cuocere 15 minuti.


In un altro pentolino cuocere le altre verdure tagliandole a pezzi grossolani. aggiungete anche la manciata di piselli che avete tenuto da parte e le foglie di basilico.


Quando i baccelli sono cotti passateli al passaverdura senza aggiungere liquido. Si fà un pò fatica, ripulite spesso la lama rotante del passaverdura dalla membrana coriacea dei baccelli.


Appena le verdure sono cotte passate al passaverdura anche loro direttamente nella pentola dove avete già la purea di baccelli. Tenetevi da parte il brodo di verdura ottenuto che servirà eventualmente per allungare la minestra se troppo densa. (se non lo usate congelatelo, è molto buono e vi servirà sicuramente per altre preparazioni)


Rimettete sul fuoco, cuocete per pochi minuti aggiustate di sale e di liquido se preferite una passata più lenta.
Impiattate decorando con un filo di panna acida.


Con questa ricetta partecipo al WHB #341 che questa settimana viene ospitato da Cinzia del blog 'Cindystar'.


Grazie come sempre anche a:








13 commenti:

  1. Interessantissima anche l'idea del minestrone con tutti gli scarti settimanali. Voglio provarci pure io!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, è una buona maniera per sentirsi meno in colpa quando si apre il sacchetto dell'umido... baci Kri

      Elimina
  2. Ciao Cristina, sintonia perfetta, anch'io sono di recupero, ormai i piselli non li trovo più così belli, ma sarà per l'anno prossmo, buona notte:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh la ricetta è rimasta a 'decantare' nella cartella 'ricette da postare' per un pò di tempo, lo ammetto!
      Ho visto il tuo lunghissimo post dell'anguria, devo andare a rileggerlo con calma perchè ora che stò nel 'trip' delle marmellate potrei buttarmi anche sulla buccia di anguria. Ci provo eh! baci Kri

      Elimina
  3. Questa mi manca!
    Il contenitore nel frigo!
    Io faccio il compostaggio, noi siamo in tanti quindi ho molto "scarto".
    Io ho provato fare la minestra di baccelli di fave e mi è piaciuta moltissimo.
    Avevo messo anche le barbe dei finocchi e questi hanno reso tutto bello amaro come piace a me.
    Bellissima ricetta.
    baciussss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si beh è un tupperwere, ci butto gli scarti 'sani' ovviamente così poi basta lavare e tagliuzzare. Siccome non faccio il compostaggio cerco di limitare l'umido riciclando più possibile. Non ti dico i nervi ieri che ho buttato quasi un kilo di bucce di pompelmo (ho fatto la marmellata) grrrr! Bacioni a presto Kris

      Elimina
  4. Ottimi questiiatti del riciclo... Favoloso passato, profumato e gustoso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, col basilico viene stupendo, provalo. Ciao Kri

      Elimina
  5. Ho fatto risi e bisi e non mi e' venuto in mente di usare i baccelli bolliti: non ripetero' piu' l'errore. Grazie per il suggerimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per anni ho pensato che fosse una 'leggenda metropolitana' il mangiare i baccelli e invece... e ho anche un altra ric etta da postare! Fammi sapere se li provi, baci Kri

      Elimina
  6. Già, il riciclo è sempre prezioso e positivo, e ancora più piacevole quando i risultati sono super :-)
    Ho preso l'abitudine anche io, da tempo, di bollire i baccelli quando faccio il risotto, che ne guadagna in gusto e corposità.
    Grazie per la partecipazione, e al prossimo Whb!

    RispondiElimina
  7. Dimenticavo, la raccolta è finalmente pubblicata:

    http://cindystarblog.blogspot.it/2012/07/whb-341-round-up-la-raccolta.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, l'ho vista ma non ho commentato perchè ero di corsa, vado a gustarmela con calma dopo. Grazie e a presto KRi

      Elimina

Visualizzazioni totali

A causa dei numerosi commenti di Spam che stò ricevendo ultimamente, sono costretta a mettere il captcha, mi scuso e confido nella vostra pazienza.