martedì 9 aprile 2013

L'arte del riciclo (WHB#379) - Biscotti al burro d'arachidi e 'gocce' di cioccolato


Sono passati parecchi giorni dalla domenica di Pasqua ma sono sicura che moltii sono ancora alle prese con i rimasugli di cioccolato provenienti dalle famigerate uova.
Quest'anno io e mio marito ce ne siamo regalati uno a testa prevedendo di consumare il cioccolato 'nature' entro una settimana. Quello che non avevo immaginato è che parte del cioccolato proveniente dalle uova delle mie nipotine sarebbe finito tra le mie mani. Un regalo di mia cognata che ha cercato di distribuire tutto quel cioccolato ai parenti per evitare di dover mangiare uova di Pasqua a Ferragosto.

Trovare una maniera di riciclare questa cioccolata non è difficile, il food-web è pieno di ottimi consigli su come utilizzarlo per torte, muffin, cioccolatini e altre meraviglie dolciarie. Il problema è che se non mi muovo a fare qualcosa, mio marito lo finirà, sai un pezzettino oggi, poi un altro pezzettino poi un pezzo più grande e domani un altro pezzo... insomma devo darmi una mossa!

Ma la cioccolata non è l'unico alimento da riciclare a casa mia in questo momento, c'è anche un ingrediente che, SI, sempre lui mio marito, ha voluto provare a comprare nonostante il mio scetticismo: Il burro d'arachidi.
Io lo trovo orripilante... vabbè l'ho assaggiato puro, col cucchiaino come fosse una Nutella qualsiasi e ho rischiato di soffocare. Poi ho letto da qualche parte che dovevo spalmarlo sul pane aggiungendo anche della marmellata o gelatina di frutta. Si certo e una spolverata di zucchero?? cioè da farti salire diabete e colesterolo in un nano secondo...
Ma di buttarlo non se ne parla e quindi ho cercato la maniera di utilizzarlo, anche perchè l'unica cosa che ho trovato gradevole, quella nota salata che rimane alla fine del assaggio, mi ricordava vagamente i biscotti 'digestive'.
Quindi biscotti, e già che ci sono ci ho buttato dentro pure un pò di quella cioccolata da riciclare prima che sparisca.
Sorprendentemente devo dire che mi sono piaciuti, dolci e salati al punto giusto e  la cioccolata che si fa sentire discretamente anche se ammetto che l'odore di arachidi e la loro eccessiva 'untuosità' mi danno un pò fastidio. Un paio al giorno li mangio ma di più mi 'stuccano'.


Per circa 30 biscottini
- 100 gr di burro d'arachidi (quello smooth cioè cremoso, non quello crunchy che ha i pezzi di arachide dentro)
- 100 gr di burro
- 125 gr di zucchero di canna
- 170 gr di farina
- 1 uovo
- un pizzico di sale e un pizzico di bicarbonato
- aroma di vaniglia (facoltativo)
- 120 gr di cioccolata (avanzi di uovo di Pasqua o gocce di cioccolato)

Per prima cosa mettete gli avanzi di cioccolata in un sacchetto per surgelati e batteteli con un batticarne.


Riducete la cioccolata in pezzi piccoli come gocce di cioccolato.



Ora in una terrina mettete il burro morbido, il burro d'arachidi e lo zucchero di canna.


Con un frullatore mescolate bene affinchè i due burri si uniscano bene e si amalgamino con lo zucchero.


Aggiungete l'uovo,  il sale, il bicarbonato, l'aroma di vaniglia e mescolate perfettamente usando una spatola



Aggiungete la farina, mescolate con le mani, la consistenza dovrà essere simile alla 'frolla' morbida, adesso prendete i pezzetti di cioccolato e uniteli all'impasto distribuendoli bene.


Distribuite l'impasto su un pezzo di pellicola da cucina formando un 'salsicciotto'di circa 5 cm di diametro. Richiudete bene la pellicola e mettete il salsicciotto in frigo per un paio d'ore.



Passato il tempo di raffreddamento, riprendete il salsicciotto, appoggiatelo su una spianatoia appena spolverata di farina e tagliatelo a fette di poco meno di un centimetro di altezza.


Distribuite le rondelle abbastanza distanziate l'una dall'altra su una placca da forno rivestita da carta forno.


Infornate in forno già caldo a 180 gradi per 15 minuti. Fate molta attenzione perchè si bruciano facilmente. Controllateli spesso, sono pronti quando il bordo è diventato lievemente scuro.


Lasciateli raffreddare prima di toglierli dalla placca perchè sono molto fragili da caldi. Gnammmm
Ora ho solo un problema, ancora mezzo vasetto di burro d'arachidi da smaltire...

Con questa ricetta partecipo al WHB di questa settimana che viene ospitato da Cristina del blog 'La cucina di Cristina' .



Ringrazio come sempre

 Kalyn di Kalyn’s Kitchen


3 commenti:

  1. wow..questo si che è riciclo da dopo festa! buoni..mi appunto la ricetta e ti ringrazio!

    RispondiElimina
  2. Non ho mai assaggiato il burro di arachide ma i tuoi biscotti devono essere una bontà!! Ciao!

    RispondiElimina